Relazione sul mio mandato da consigliere regionale (2015/2019)

Sono stato il Presidente della Commissione di inchiesta per l’analisi e lo studio sulla criminalità organizzata, infiltrazioni mafiose, tossicodipendenza, sicurezza e qualità della vita

 

La Commissione da me presieduta ha svolto attività di monitoraggio del fenomeno della criminalità e di divulgazione della cultura della legalità

 

Ho presentato 105 tra interrogazioni e mozioni. Tra gli altri sono stati discussi e approvati in aula i seguenti atti:

  • Mozione avente ad oggetto l’arretramento del Frecciarossa Arezzo-Perugia poi sperimentato dal Febbraio 2017
  • Mozioni/interrogazoni riguardo varie crisi aziendali e diritti dei lavoratori nel nostro territorio, tra cui Perugina, Colussi, TrafomecGls oltre che relative alla situazione delle centrali Enel di Pietrafitta e Bastardo
  • Interrogazione relativa all’esenzione dal ticket per le strutture che ospitano minori fuori famiglia
  • Mozioni e interrogazioni relative alla mobilità notturna in particolare rispetto alle istanze degli studenti universitari per migliorare la vivibilità della regione, poi concretizzate concretizzato nel progetto GIMO
  • Interrogazione sul ritardo dei pagamenti di AGEA agli agricoltori del PSR
  • Mozione sulla realizzazione del nodo di Perugia
  • Interrogazione e Mozione sul progetto Ikea di Collestrada, in particolare relative alle criticità riguardanti la viabilità da e per Perugia
  • Mozione e più interrogazioni sullo svincolo di Scopoli, un’opera importante per la Foligno-Civitanova e l’alta Valnerina
  • Mozione sul ripristino della Film Commission, e più interrogazioni sullo stato di attuazione della medesima, che costituisce uno strumento di marketing territoriale e sviluppo economico importante e uno straordinario mezzo di promozione del turismo e delle eccellenze del territorio umbro, con ricadute positive sull’economia e sull’occupazione
  • Mozione e atti finalizzati alla sperimentazione del reddito d’inclusione, un aiuto concreto contro la povertà ed in favore delle fasce più deboli, utile per effettuare un investimento sulla capacità di promuovere l’inserimento e, soprattutto, il reinserimento lavorativo di chi è uscito dal mercato del lavoro ed è rimasto senza ammortizzatori sociali
  • Mozioni e interrogazioni la tutela del lago Trasimeno, garantendo interventi di prevenzioni annuali per combattere l’invasione di insetti (chironomidi)
  • Mozione relativa al riconoscimento dei danni indiretti legati al terremoto, un sostegno per le imprese ed i lavoratori che direttamente o indirettamente hanno subito le conseguenze del sisma anche se fuori dalla porzione di territorio interessata direttamente dal medesimo
  • Mozione sull’introduzione di misure nell’ambito del diritto allo studio per favorire la specializzazione delle professioni medico sanitarie e per favorire l’inserimento degli studenti umbri
  • Interrogazioni sull’aeroporto San Francesco e mozione sul cambio del managment e riorganizzazione societaria finalizzata al potenziamento dello scalo
  • Interrogazione sull’utilizzo dei beni confiscati in Umbria alla criminalità organizzata
  • Interrogazione sul progetto Arconi di Perugia
  • Interrogazione sul progetto “Turreno” di Perugia
  • Interrogazione sulle barriere fonoassorbenti di San Liberato (Narni)
  • Interrogazione rispetto alle criticità che hanno investito i Molini Fagioli di Magione
  • Interrogazione, a seguito della grave crisi idrica umbra, sul ristoro dei danni alle attività agricole
  • Interrogazione sui tempi di erogazione dei contributi previsti per legge per favorire superamento e abbattimento delle barriere architettoniche
  • Interrogazione sulle modalità d’intervento teso a limitare i costi per i pendolari sui collegamenti assicurati da Frecciabianca e Intercity
  • Interrogazioni sullo stato d’avanzamento del rifacimento della linea FCU, sul progetto del Frecciarossa a Orte e sull’alta Velocità a Chiusi, in particolare sulle infrastrutture regionali di collegamento
  • Interrogazione sul rilancio della stazione di Tuoro sul Trasimeno in particolare con finalità turistiche
  • Mozione per l’esenzione dal pagamento della tassa automobilistica per i veicoli di proprietà delle associazioni di volontariato finalizzate al trasporto socio sanitario

 

Proposte di legge

 

Sono stato firmatario e cofirmatario di diverse iniziative legislative che hanno visto l’approvazione dell’aula, tra cui:

  • Adeguamento della normativa regionale sulla tutela degli animali d’affezione
  • Emendamento sulla quota di riserva del 25% per i giovani sotto i 35 anni nella legge relativa ai finanziamenti alle imprese
  • Emendamento al bilancio 2019 relativo alla modifica della norma vigente per consentire il dragaggio dei fanghi del lago Trasimeno
  • Legge Regionale contro le discriminazioni e le violenze determinate dall’orientamento sessuale
  • Legge Regionale sull’istituzione dell’osservatorio regionale antimafia
  • Emendamento “Spoleto” relativo all’inserimento nel masterplan della ricostruzione del Comune di Spoleto e alla concessione per il Comune stesso di procedure urbanistiche semplificate post terremoto

 

Sono state inoltre depositate ma non hanno visto concluso il loro iter legislativo

 

LEGGE SULL’ADHD (patologia riguardante iperattività/disattenzione che determina un’alterazione precoce e globale di tutte le funzioni essenziali del processo evolutivo).
L’ obiettivo della Legge è promuovere la piena integrazione sociale, scolastica e lavorativa delle persone affette dal disturbo dell’ADHD ed il riconoscimento del ruolo determinante della famiglia quale parte attiva nella elaborazione ed attuazione del progetto di vita della persona affetta dal disturbo dell’Adhd.

LEGGE SU BELLEZZA E QUALITÀ DEL TERRITORIO UMBRO
La Proposta di Legge consiste nell’attivazione di un percorso che porti alla definizione di un nuovo modello di sviluppo della Regione, stimolando una riflessione su come massimizzare la portata di settori che noi riteniamo strategici per l’Umbria e per il suo sviluppo, come la cultura, la promozione del territorio e dei suoi prodotti, la valorizzazione del paesaggio e la rigenerazione urbana.

 NUOVA NORMATIVA REGIONALE PER IL CONTRASTO ALLE INFILTRAZIONI DA CRIMINALITA’ ORGANIZZATA
La modifica della Legge uscita dal percorso legislativo della Commissione Antimafia che ho presieduto riguarda la sensibilizzazione della comunità regionale e l’introduzione di principi di premialità e trasparenza nella pubblica amministrazione rispetto al contrasto alle mafie, assieme a nuove norme prescrittive che incidono su temi che vanno dall’agricoltura, al commercio, al turismo, ai beni confiscati, agli appalti per servizi e forniture, all’autotrasporto